Smaltimento del Toner: sai come si fa?

Lo smaltimento dei rifiuti non è mai una cosa semplice da fare: esistono infatti diverse normative in tema di smaltimento che vanno assolutamente rispettate per evitare di incorrere in sanzioni.

Una di queste normative riguarda appunto lo smaltimento del toner; tu sai come devi fare?

Un conto è dover smaltire il toner della propria stampante personale, un altro è se possiedi un’azienda e magari devi smaltire diversi quantitativi di toner.

La gestione dei rifiuti è normata dal D.Lgs 152/06 e chi non rispetta i criteri previsti  è esposto a sanzioni economiche e penali.

Forse conviene informarsi prima di smaltire un rifiuto speciale!

 

Che tipo di rifiuto è il toner?

I toner così come le cartucce da stampante, fanno parte di una particolare categoria di rifiuti definiti speciali, perché rispetto agli altri, se non smaltiti correttamente possono diventare pericolosi per la salute dell’uomo. Questo è uno dei principali motivi per cui esiste una normativa, anche piuttosto severa.

Ovviamente esistono delle differenze fra un utente privato e il titolare di una ditta che è pertanto il responsabile del corretto smaltimento del toner. 

Quello che però dobbiamo capire è se il toner può essere considerato un rifiuto pericoloso o meno.

Come facciamo a saperlo? La risposta sta nel codice CER, Catalogo europeo dei rifiuti. Se accanto al codice vi è un asterisco, allora il rifiuto è pericoloso e di conseguenza gli obblighi di legge aumentano.

 

Come si smaltisce un toner pericoloso?

Una volta capito se il tuo toner, oltre ad essere un rifiuto speciale è anche pericoloso, allora lo smaltimento deve avvenire attraverso appositi depositi con accesso riservato e l’azienda dovrà possedere un  registro di carico e scarico nonché la compilazione di un  formulario identificativo del rifiuto.

Ovviamente è il trasportatore che dovrà occuparsi di fare correttamente le registrazioni e non omettere nessun passaggio, esonerando l’azienda titolare da alcuna responsabilità.

Come fare per assicurarsi che il tutto proceda senza intoppi? La cosa più opportuna che un’azienda possa fare è quella di affidare lo smaltimento dei propri rifiuti ad imprese serie e qualificate, come la cooperativa La Ginestra che da anni si occupa di smaltimento rifiuti, trasporti, traslochi e tanto altro.

Se non vuoi rischiare sanzioni e/o incorrere in procedimenti penali, affidati a noi e non dovrai preoccuparti più di nulla.

Contattaci per un preventivo e per conoscere tutti i nostri servizi, per aziende e privati.

 

SCOPRI LE OFFERTE PER LO SMALTIMENTO TONER

VAI ALLA PAGINA

 

 

 

 

Leave Comment